Perché è nato il Comitato di Sostegno alle Discipline Bio Naturali?

Le discipline che da oltre 30 anni hanno dato benessere e vitalità a milioni di italiani creando un vero e proprio fenomeno sociale e una realtà diffusa capillarmente in tutta Italia sono confluite da oltre 10 anni in un unico settore omogeneo riconoscendosi in 3 principi fondativi comuni, enunciati nel Manifesto delle DBN (vedi DBN CTS)

Numerose leggi regionali sono state approvate nel periodo 2002 - 2008; la maggior parte sono state dichiarate incostituzionali dalla Consulta (vedi DBN CTS); alcune sono state approvate recentemente (vedi News).

L'unica attualmente operativa è la legge regionale 2/2005 della Regione Lombardia i cui Registri Regionali Operatori e Enti di Formazione raggruppano operatori suddivisi per disciplina in 14 sezioni già operative (2 sono in fase di approvazione) e 80 Enti di Formazione.

Due sono gli aspetti che hanno reso indispensabile la creazione di un Comitato di Sostegno delle DBN:

  1. La legge regionale lombarda, come tutte le altre leggi del resto, prevede un costo zero per le casse pubbliche. Per cui tutti i costi di gestione sono a carico nostro e il lavoro è di puro volontariato. Ciò ha limitato pesantemente la nostra iniziativa e l'attività del CTS ne ha gravemente sofferto. Abbiamo dovuto compiere veri e propri miracoli per realizzare 3 magnifici convegni per dar visibilità alla nuova "cultura della vitalità" (sulla "vecchiaia", sul "cibo", sulla "paura") e stampare un opuscolo che si è rivelato fondamentale per lo sviluppo dell'attività, ma indubbiamente tale situazione ha gravemente limitato la possibilità di esprimere pienamente le potenzialità delle DBN.

  2. La pubblicizzazione dei Registri (e quindi la ricaduta positiva di divulgazione delle DBN, degli operatori e delle scuole presso gli utenti e il pubblico in generale) garantita dal sito della Regione Lombardia è sicuramente importante per la sua rilevanza istituzionale (sono gli unici Registri Istituzionali in Italia e in Europa di Operatori e scuole DBN), ma paga il prezzo di una difficile accessibilità e di una visibilità limitata, stante la mole del materiale pubblicato dalla Regione e gli inevitabili vincoli tecnici conseguenti.

È questa il nodo del problema: il Comitato Tecnico Scientifico, per la sua natura di organismo istituzionale consultivo, non può strutturare una gestione economico/finanziaria in prima persona, non può avere un Codice Fiscale, aprire un conto corrente, raccogliere fondi per sostenere le proprie iniziative. Che fare?

Il Codice Civile prevede, per sostenere iniziative meritorie di tutela e sostegno economico, la forma del Comitato (artt. 39 - 45 del C.C.).

Per questo un gruppo di operatori ha deciso di rompere gli indugi e fondare un Comitato, il Comitato per il Sostegno delle Discipline Bio Naturali, che ha allestito il presente sito per risolvere efficacemente i 2 aspetti problematici descritti sopra; e quindi per:

  1. Raccogliere fondi per le attività a favore delle DBN (leggi, discipline, operatori, scuole ecc.) mediante le sponsorizzazioni di massa, ovvero tanti sostenitori con quote modeste.

  2. Rendere fruibili ad una vasta platea di persone interessate e interessabili tutto quanto riguarda le DBN (informazioni, iniziative, servizi ecc.) per rafforzare e valorizzare in Lombardia, in Italia e presto in Europa la "cultura della vitalità".

Innescando così un processo virtuoso che, coinvolgendo più persone e associazioni potrà raccogliere più fondi per finanziare più iniziative e strumenti di divulgazione che coinvolgeranno più persone e associazioni e così via fino ad una piena affermazione delle Discipline Bio Naturali nel tessuto sociale e nel vissuto quotidiano dei cittadini lombardi, italiani ed europei.

Si trattava di iniziare; noi lo abbiamo fatto, ora lo strumento è pronto e sta a tutti saperlo e volerlo usare per il bene comune delle discipline che sono la nostra professione ma, prima ancora, la nostra passione.

Il Presidente e il Consiglio Direttivo del Comitato

N.B. Ovviamente, come prescritto dal Codice Civile, tutti i soci sottoscrittori avranno diritto, al termine dell'anno sociale, a prendere visione, discutere e approvare il bilancio e determinare le strategie operative del Comitato per l'anno successivo

Allegati:

  1. Atto costitutivo e Statuto del Comitato di Sostegno delle Discipline Bio Naturali.